1234567890

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 10 (2265 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 7 de septiembre de 2012
Leer documento completo
Vista previa del texto
ITINERARIO: LA SARDEGNA NORD-ORIENTALE A
TIPO DI ITINERARIO: turistico
FORME DI TURISMO: culturale, balneare e naturalistico
DURATA:7 giorni
TIPOLOGIA DELLA CLIENTELA: gruppo di persone di media cultura ,interessate anche nella natura .
MEZZO: pullman
Periodo consigliato:
Il clima mediterraneo è caratteristico di gran parte della Sardegna, ad esclusione di alcune zone internecaratterizzate da un clima più rigido.
Nelle zone costiere, dove abita la maggior parte della popolazione, si hanno inverni miti, grazie alla presenza del mare, con rare nevicate, quasi ogni 5-10 anni e temperatura raramente sotto lo zero, ed estati calde e secche; la bassa umidità e la relativa mancanza d'afa, come la notevole ventosità, consente di sostenere perfettamente le alte temperature estive,capaci di arrivare normalmente i 35-40°C.
Nelle zone interne il clima è più rigido.
Sui monti del Gennargentu nel periodo invernale spesso nevica e le temperature scendono sotto lo zero. D'estate il clima è fresco, specialmente durante le ore notturne e sporadicamente caldo per molti giorni consecutivi.
La Sardegna è inoltre una regione molto ventosa (soprattutto per il Maestrale), tipicità chepermette una efficace dispersione di tutti gli inquinanti, e di moderare le punte più alte di temperatura. Il regime dei venti rende inoltre vantaggiosa l'installazione di molteplici impianti eolici sui crinali dei maggiori rilievi.
Ogni stagione ha il suo fascino e conferisce ai panorami e alla natura locali, colori e scenari differenti. In primavera ad esempio il clima comincia ad esseregradevole, le temperature aumentano e le tinte della flora si accendono. Quindi il periodo ideale sarebbe quello primaverile (Marzo - metà Maggio).
Competenze richieste
-saper viaggiare utilizzando carte stradali e turistiche;
Itinerario :
il viaggio cominciera con la citta di Olbia è un'interessante città di storia e cultura, divertimento, moda e shopping. Monumenti, musei e siti archeologicidunque, ma anche mare e spiagge di invidiabile bellezza con hotel, discoteche e ristoranti ormai famosi e rinomati a livello internazionale.

Catene alberghiere moderne e di lusso, piccoli hotel, bed & breakfast, alberghi resort e residence sapientemente e finemente arredati: tante sono le proposte che ti aspettano ad Olbia per rispondere ad ogni tua esigenza di soggiorno.
La felice posizionegeografica rende Olbia una città comodamente raggiungibile sia in nave che in aereo
Olbia è un'interessante città di storia e cultura in particolare, sotto il profilo culturale, numerosi e interessanti sono i siti archeologici: il nuraghe Riu Mulinu (Cabu Abbas), la tomba dei Giganti di Su Monte de S'Abe, il Pozzo Sacro nuragico di Sa Testa
1° giorno
Museo Archeologico Comunale
L’edificosorge sull’Isolotto di Peddone, lungo la strada che porta agli imbarchi passeggeri dell’Isola Bianca ed è antistante il Centro Storico. Finito di costruire nel 2003, la fase di allestimento è appena conclusa. Si tratta di una struttura polivalente, prevalentemente destinata all’archeologia olbiese dal Neolitico all’Età Giudicale, con l’aggiunta di alcuni dei 24 relitti delle navi romane e medievalitrovati nello scavo del porto antico. La maggior parte di questi relitti è in fase di restauro e ricostruzione in attesa di una futura "musealizzazione."
Il centro storico tradizionale della città è da considerare in se stesso ed a tutti gli effetti fedele eredità della città romana e medievale. Al suo interno le vie disposte a maglie ortogonali rispettano da 2000 anni l’impianto urbanisticoromano, perdurato nel suo disegno fino ai tempi attuali. Il rettangolo compreso tra Via Santa Croce, Via Achenza, Via Piccola, Piazza Regina Margherita, Via Asproni, ricalca fedelmente l’antico tracciato delle mura medievali dell’antica "Civita -Terra Nova", capitale del Giudicato di Gallura nel Medio Evo, notevolmente più piccola della precedente città romana, ma rispettosa dell’antica viabilità...
tracking img