Cine israelo arabe

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 89 (22232 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 7 de marzo de 2012
Leer documento completo
Vista previa del texto
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO
FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE – FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA CORSO DI LAUREA IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE

COLLABORAZIONI ISREALO-PALESTINESI NEL CINEMA CONTEMPORANEO

Elaborato finale di: Veronica Antonello Matricola n.: 607090

Relatrice: Prof. Letizia Osti

Anno accademico 2008/2009

INTRODUZIONE…………………………………………... …..3 1. PANORAMICA SULCINEMA PALESTINESE E ISRAELIANO.............................................................................. 10 1.1 BREVE STORIA DEL CINEMA PALESTINESE ........... 10 1.2 CARATTERISTICHE DEL CINEMA PALESTINESE ... 12 1.3 PROBLEMI DEL CINEMA PALESTINESE ................... 16 1.4 STORIA DEL CINEMA ISRAELIANO ........................... 19 1.5 CARATTERISTICHE DEL CINEMA ISRAELIANO ..... 22 1.6COLLABORAZIONI TRA CINEMA PALESTINESE E ISRAELIANO........................................................................... 25 2. COLLABORAZIONI NEI DOCUMENTARI........................ 28 2.1 ROUTE 181: FRAMMENTI DI UN VIAGGIO IN PALESTINA-ISRAELE ........................................................... 29 2.2 GUERRA E PACE A VESOUL......................................... 38 3. COLLABORAZIONINELLE OPERE DI FICTION ............ 48 3.1 INTERVENTO DIVINO E CRONACA DI UNA SPARIZIONE ........................................................................... 49 3.2 PARADISE NOW............................................................... 54 CONCLUSIONE.......................................................................... 62

2

RINGRAZIAMENTI
I miei più cari ringraziamenti ai mieigenitori per aver appoggiato in tutti questi anni le mie scelte ed avermi aiutato a crescere e diventare la persona che sono. Un grazie speciale a Francy, mia sorella e soprattutto amica, per essermi stata vicina ed avermi tirato su di morale con la sua semplice presenza. Desidero ringraziare anche Francesca, Anna, Chiara, Francesca C., Valentina e Filippo per loro amicizia che ha reso il tempo egli anni passati insieme indimenticabili. Altrettanto memorabili sono le giornate trascorse in università o alla fontana in compagnia di Cecilia e Myriam, compagne e soprattutto amiche con cui ho condiviso tre anni meravigliosi. Infine un grazie particolare ad Andre non solo per il suo appoggio ed aiuto per la realizzazione della tesi ma anche e soprattutto per il suo amore che ci ha permesso diintraprendere l’avventura più bella. A tutti voi un ringraziamento speciale e il mio affetto più sincero.

3

Mappa della divisione imposta dalla Risoluzione 181 http://www.bollatiboringhieri.it/route181/

4

INTRODUZIONE

La mia analisi ha come tema centrale le collaborazioni che si sviluppano in ambito cinematografico tra cineasti palestinesi e israeliani, intendendo con ciò lapresentazione delle opere e il modo in cui sono state realizzate. Questa forma di co-partecipazione è tanto più interessante se si considera il contesto sociale, politico e culturale in cui si è formata poiché mostra quanto sia coraggiosa la scelta di produrre un film insieme ad un regista o produttore appartenente alla nazione considerata “nemica”. Inoltre se una collaborazione presenta già di per sédifficoltà in una situazione pacifica, come la necessità di mediare tra lo stile e il progetto di realizzazione dei due registi, nel caso mediorientale i problemi aumentano soprattutto a causa dell’influenza politica. Infatti i cineasti che mettono in pratica una tale forma di partecipazione cinematografica si trovano ad affrontare non solo dilemmi tecnici riguardanti il modo di sviluppo del filmma anche questioni che vanno al di là dell’aspetto filmico. Queste ultime concernono lo sguardo e la visione della situazione mediorientale che derivano dalla scelte di una determinata inquadratura e scena, elementi con il potenziale di favorire una parte piuttosto che l’altra. Proprio per un contesto conflittuale come quello israelopalestinese, presentato come scontro di civiltà incompatibili...
tracking img