Italo calvino

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 2 (262 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 12 de septiembre de 2012
Leer documento completo
Vista previa del texto
Italo Calvino nasce il 15 ottobre 1923 a Santiago de Las Vegas, presso L’Avana: ma questo per lui è solo “un dato anagrafico” poiché si ritiene ligure, piùprecisamente sanremese, a tutti gli effetti. Il padre Mario, infatti, è un agronomo di famiglia sanremese, che si trova a Cuba, per dirigere una stazione sperimentaledi agricoltura e una scuola agraria. La madre, Evelina Mameli, sassarese d’origine è laureata in scienze naturali e lavora come assistente di botanicaall’Università di Pavia. Frequenta le Scuole Valdesi ed in seguito si iscrive al ginnasio-liceo “G.D.Cassini”. All’età di 16 anni comincia a scrivere brevi racconti, poesie,apologhi e opere teatrali con il sogno di diventare un famoso scrittore di teatro. Conseguita la licenza liceale, si iscrive alla facoltà di Agraria di Torino.Dopo la laurea, inizia a lavorare presso l’Einaudi di Torino occupandosi dell’ufficio stampa e della pubblicità. Nel 1947 fa il suo esordio con “Il sentiero dei nididi ragno”, cui hanno fatto seguito i racconti di guerra partigiana “Ultimo viene il corvo“e i tre romanzi che compongono il ciclo dei “Nostri antenati”: “Ilvisconte dimezzato”, “Il barone rampante”, “Il cavaliere inesistente”. Nel 1962, a Parigi, conosce Esther Judith Singer, detta Chichita, traduttrice argentina che,due anni dopo, diventerà sua moglie. I due si stabiliscono a Roma dove, nel 1965 avranno la loro prima figlia Giovanna. Coltro da un ictus il 6 settembre aCastiglione della Pescaia, viene ricoverato all’ospedale Santa Maria della Scala di Siena. Morirà in seguito ad emorragia cerebrale nella notte tra il 18 e il 19.
tracking img