Nokia x6 black

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 2 (318 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 7 de diciembre de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
Nokia è il nome di un fiume[1], in riva al quale nel 1865 l'ingegnere minerario Knut Fredrik Idestam creò una segheria i cui impianti per la lavorazione del legno e della cellulosasfruttavano lacorrente del corso d'acqua. Entro la fine del secolo la ditta si dotò di una centrale elettrica.

All'inizio del XX secolo, un'impresa leader nella fabbricazione di stivali in gomma venne attrattadall'energia prodotta in riva al fiume. La Società Finlandese della gomma stabilì i suoi insediamenti produttivi nelle vicinanze e iniziò ad usare Nokia come marchio di fabbrica. Poco dopo la Prima guerramondiale la Società finlandese della gomma - che ad un certo punto divenne la più importante fornitrice di stivali per l'esercito - acquistò l'impianto per la lavorazione del legno. Nel 1922 le duesocietà entrarono in una holding con la principale industria nazionale di cavi per il telefono ed il telegrafo.
Le tre realtà si fusero nel 1967, costituendo l'odierna Nokia.

Dopo la seconda guerramondiale il settore cavi del gruppo si offrì come fornitore all'URSS del materiale che la Finlandia doveva fornire in conto riparazione in virtù del Trattato di Pace. Negli anni settanta, la Nokiaaumentò il suo impegno nell'industria delle telecomunicazioni, sviluppando strumenti per la commutazione automatica. Nel 1977 ne divenne presidente Kari Kairamo che, avendo studiato negli Stati Uniti noncondivideva la tradizione filo-sovietica dell'imprenditoria finlandese e puntò invece su televisori e personal computer, mettendo sul mercato una serie chiamata MikroMikko.[2] Ma la concorrenza eratroppa e l'azienda si indebitò rapidamente. Nokia dovette uscire da diversi comparti, come quello dei televisori e dei computer. La divisione che si occupava dei PC venne ceduta alla InternationalComputers (ICL), ora parte dellaFujitsu Siemens Computers.
Uscito di scena Kairamo,[3] il suo vice, Jorma Ollila, poi presidente dal 1992, insistette nel settore elettronico; si limitò a cambiare...
tracking img