Potere e libertà in fichte e bentham

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 43 (10705 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 13 de diciembre de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
INDICE

PREMESSA 3

CAPITOLO 1
1.1 IL SOGGETTO NELLA DOTTRINA DELLA SCIENZA 3
1.2 DAL SOGGETTO ALLA COMUNITÀ: IL CONTRATTO SOCIALE 4
1.2 L’IDEA DI NAZIONE 12

CAPITOLO 2
2.1 BENTHAM CONTRO IL CONTRATTO SOCIALE 17
2.2 PUNIRE SORVEGLIANDO: IL PANOPTICON 21

CONCLUSIONI 27

BIBLIOGRAFIA 29

PREMESSA

I concetti di libertà e di esercizio del potere sono concetti centraliin ogni teoria politico-sociale a partire dallo stesso Aristotele che vedeva nell’uomo libero il degno depositario dell’autorità politica; l’unico che potesse realmente avere il diritto, e il dovere, di governare.
Nella trattazione che seguirà verranno prese in esame le nozioni di potere e libertà alla luce dei pensieri di due filosofi, Johann Gottlieb Fichte e Jeremy Bentham, mai presi inconsiderazione assieme ma che, come si cercherà di dimostrare, costituiscono due visioni nettamente opposte del problema pur prendendo in considerazione le medesime tematiche e i medesimi campi d’applicazione.

CAPITOLO 1

1 IL SOGGETTO NELLA DOTTRINA DELLA SCIENZA

Con il Fondamento dell’intera dottrina della scienza nella versione del 1794-‘95 Johann Gottlieb Fichte intende dar luogo ad unarigorizzazione in via sistematica del pensiero di Kant al quale lo stesso Fichte riconosce il grande merito di aver reso ragione di una vera e propria rivoluzione, di aver spalancato le porte all’individuazione di un unico principio assolutamente primo e indeterminato da cui tutto deriva. Certo Kant non ha portato la propria scoperta, consistente nel riconoscimento della maggiore importanza rivestitadal soggetto il quale autoproietta le proprie leggi nella natura, sino alle estreme conseguenze avendo di fatto mantenuto l’esistenza di un oggetto (la cosa in sé) esistente indipendentemente dal soggetto.
Fichte, ritenendosi più kantiano dello stesso Kant e conseguentemente il suo più degno erede, elimina del tutto la cosa in sé aprendo così una volta per tutte la strada per la costruzione di unsistema della scienza unitario alla base del quale vi sia un unico principio (e non più due) assolutamente originario e per questo incondizionato. Se per Kant dunque il mondo altro non era che costituito dall’unione costante di soggetto e oggetto attraverso le forme del pensiero, ora per Fichte è uno solo il principio necessario per spiegare la realtà. Anzi, secondo Fichte, la filosofia è l’unicae autentica scienza proprio perché è la sola che si costituisce a partire dal principio unico e incondizionato che è condizione di possibilità di ogni altro sapere.
Il punto di partenza del ragionamento fichtiano è costituito sostanzialmente dall’individuazione di un Io assoluto, che lo stesso Fichte definisce come “ciò il cui essere consiste semplicemente nel fatto di porre se stesso comeesistente”[1], il quale innanzitutto e per lo più si pone ma in modo tale da non configurarsi come una sostanza bensì come un agire nella misura in cui vi è una compenetrazione inscindibile di essere e operare, e, in questa autoposizione, esso non fa altro che riconoscersi come essenzialmente uguale a sè[2]. In questo sta l’assoluta preminenza del primo principio che secondo Fichte dovrebbe fondare lavalidità stessa del sistema della scienza.
In secondo luogo, però, l’Io oppone a sé un non-Io la cui necessità deriva dal fatto che l’Io sente al proprio interno un limite che deve forzatamente esplicitare[3]; e, infine, avendo posizione da un lato e opposizione dall’altro, oppone ad Io-divisibile, che si dà nell’opposizione scaturente dal secondo principio, un non-Io altrettanto divisibilecosicché la contrapposizione Io/non-Io è tutta interna al soggetto[4].
In altre parole l’Io, frantumandosi, dà origine ai singoli io empirici e finiti, ai soggetti individuali i quali non sono altro che manifestazioni particolari dell’Io assoluto.

1.2 DAL SOGGETTO ALLA COMUNITÀ: IL CONTRATTO SOCIALE

Il Fondamento del diritto naturale secondo i principi della dottrina della scienza è, assieme...
tracking img