Tecniche test dna

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 5 (1091 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 12 de octubre de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
IL FARMACO ANTITUMORALE

La prima tecnica, semplice da eseguire , si basa su un test del Dna. L’esame misura il livello di Dna circolante nel plasma: nei soggetti malati di cancro ai polmoni questa quantità aumenta di 10 volte rispetto ai soggetti sani. Il test permette inoltre di individuare un certo numero di anomalie presenti nel Dna dei malati di tumore polmonare. “Molte di questealterazioni si riscontrano già nelle lesioni preinvasive e nella mucosa bronchiale sana del tratto respiratorio”. La malattia può quindi essere identificata a uno stadio precoce.
La prova è stata effettuata su un gruppo di 84 pazienti con cancro polmonare confrontati con un gruppo di 43 individui sani. Nel 10 per cento degli individui sani si è visto che i valori di Dna circolante sono superiori allasoglia critica.
In autunno, il test sarà per la prima volta sperimentato su 1.000 fumatori che sono la categoria più a rischio di questo tipo di tumore, particolarmente pericoloso: ogni anno in Italia vengono colpite 35mila persone, e la sopravvivenza oltre i 5 anni dalla comparsa della malattia è solo del 10 per cento.
Il farmaco. La seconda scoperta ha individuato un principio attivoantitumorale quattro volte più potente di quelli attualmente in uso. Semplificando, la sostanza si attacca alle cellule malate e inibisce un enzima (la topoisomerasi 1), che permette alla cellula di dividersi. In questo modo, la cellula tumorale non può più replicarsi, e la diffusione della malattia viene arrestata.
La sostanza ha per nome solo una sigla: “ST1481”, ma non è nuova. Fa parte della famigliadelle camptotecine, sostanze derivate da una pianta originaria della Cina. E le proprietà del farmaco si conoscono fin dagli anni Sessanta. “Ma il procedimento per rendere il farmaco solubile in acqua – ha detto la ricercatrice faceva sì che nell’uomo il composto si degradasse subito, senza fare in tempo ad agire pienamente”.
Oggi la molecola è stata realizzata per sintesi chimica, inlaboratorio, e lavorando su di essi si è riusciti a renderla più stabile
“E’ stata abbandonata l’idea di iniettare il farmaco accettando la via di somministrazione orale prima rifiutata dagli oncologi per non responsabilizzare troppo il paziente”. I risultati sul topo “sono stati eccellenti e ora ci attendiamo grandi cose anche sull’uomo”.
La molecola può essere usata nel trattamento del cancro alpolmone e alla mammella e in alcuni tipi di tumore cerebrale.
Tra i farmaci antitumorali definiti citotossici, le camptotecine (composti di origine vegetale) rappresentano una delle classi di composti più promettenti in base sia al loro profilo di attività che al loro meccanismo di azione. Infatti, a differenza di altri agenti citotossici, questi farmaci sono altamente specifici per il loro bersagliointracellulare, la topoisomerasi I. Le topoisomerasi sono un gruppo di enzimi appartenenti alla classe delle isomerasi che regolano il metabolismo del DNA . In particolare, le topoisomerasi determinano un aumento o una diminuzione del grado di superavvolgimento. Tali enzimi svolgono un ruolo fondamentale nell'impacchettamento e nella replicazione del DNA.

[pic]

• Le topoisomerasi I (oDNA topoisomerasi propriamente , rompono transitoriamente una sola delle catene del DNA, la ruotano attorno a quella integra e infine riuniscono le estremità interrotte, modificando il numero di legame "Lk" con incrementi positivi di 1. Dal momento che il DNA è superavvolto in senso destrogiro, un incremento positivo di Lk porta in effetti ad un rilassamento della doppia elica, un processotermodinamicamente favorevole.

Funzione

L'acido desossiribonucleico (DNA) è una molecola troppo complessa ed enormemente lunga per essere contenuta facilmente all'interno di un contenitore biologico come una cellula (nel caso dei procarioti) o un nucleo (negli eucarioti). La lunghezza del DNA del cromosoma di Escherichia Coli, ad esempio, è di 1,7 mm, laddove la lunghezza di una tipica cellula...
tracking img