I cambiamenti essenziali del termine “spirito” nella storia della filosofia occidentale

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 2 (353 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 8 de febrero de 2012
Leer documento completo
Vista previa del texto
I Cambiamenti Essenziali del termine “Spirito” nella storia della filosofia occidentale

Il termine di Spirito nella filosofia occidentale comincia con il significato dato per i greci di Pneuma oprincipio vitale, cioè il soffio animatore, la materia sottile che anima le cose. Così Zenone di Cizio definisce l'anima come un soffio caldo che ci consente di respirare e di muoverci, lo stessoconcetto lo troviamo in Virgilio e anche nel libro della Sapienza nella Bibbia. Nel rinascimento il concetto diventa un po' magico essendo il medio fra il corpo e l'anima, appare così il termine di quintaessenza. Con quest'idea gli alchimisti cercavano separare lo spirito dall'oro per applicarlo ad altri metalli e trasmutarli in oro.

Il primo gran cambio avviene con Cartesio, per lui lo Spiritoanimale deriva della parte sottile del sangue, che attraverso il sistema circolatorio giunge il cervello rappresentando la base fisiologica della vita psichica, cioè il pensiero, la mente per Locke eHume.

Il secondo cambio importante avviene con la filosofia idealistica tedesca, principalmente con Hegel, acquisendo un significato metafisico, cioè la struttura e l'essenza stessa di tutta larealtà. Per Hegel si danno 3 momenti dello spirito: Lo spirito soggettivo che corrisponde all'anima, cioè la volontà libera; Lo spirito oggettivo corrispondente alle istituzioni civili, cioè il diritto, lamoralità, e finalmente lo spirito assoluto, il quale esprime la totalità infinita, corrispondente all'arte, la religione e la filosofia. Questi momenti sono manifestazioni dell'idea, della ragione.Nel caso della filosofia italiana dell'ottocento e del novecento troviamo diverse maniere d'interpretare Hegel. Così Vera sottolinea la struttura logica e oggettiva della realtà, mentre Spaventa ciparla dell'attività del soggetto conoscente, cioè dello spirito della mente assoluta implicando che il primo è sempre il pensiero. Questo concetto lo troviamo anche in Gentille che intende il...
tracking img