Circolare

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 16 (3945 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 20 de junio de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI
Direzione Generale per la Motorizzazione
Via G. Caraci, 36 – 00157 Roma
Divisione 6
Segreteria: tel. 06.41586293 – fax 06.41586275
Roma, 3 luglio 2006
prot. n. 14085/RU (uscita)
Allegati: 6
Ai Direttori dei Settori Trasporti dei SIIT
LORO SEDI
Agli Uffici della Motorizzazione
LORO SEDI
Alla Regione Siciliana
Assessorato Trasporti
Turismo eComunicazioni
Direzione Trasporti
Via Notarbartolo, 9
PALERMO
All’Assessorato Regionale
Turismo Commercio e Trasporti
Direzione Compartimentale
M.C.T.C. per la Sicilia
Via Nicolò Garzilli, 34
PALERMO
Alla Provincia Autonoma di Trento
Servizio Comunicazioni e
Trasporti Motorizzazione
Lungadige San Nicolò, 14
TRENTO
2
Alla Provincia Autonoma di Bolzano
Ripartizione Traffico e TrasportiPalazzo Provinciale 3b
Via Crispi, 10
BOLZANO
e, p.c. Al Ministero dell’Interno
- Dipartimento della Pubblica Sicurezza
- Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali
ROMA
All’ANCI
Via dei Prefetti, 46
00186 ROMA
All’Automobile Club d’Italia
Via Marsala, 8
ROMA
All’U.N.A.S.C.A.
Piazza Marconi, 25
ROMA
Alla ConfederTAAI
Via Laurentina, 569
ROMA
All’A.N.D.A.C.
ViaMonteverde, 86
ROMA
All’A.S.I.A.C.
Via Domodossola, 23
ROMA
All’A.I.D.A.C.
Piazza del Popolo, 970
VITTORIA (RG)
ANCMA
Via Mauro Macchi, 32
MILANO
3
OGGETTO: Art. 97 c.d.s. e artt. 248 e ss. regolamento di esecuzione e attuazione c.d.s. –
Circolazione dei ciclomotori – Nuove procedure amministrative
informatizzate.
**********
Com’è noto, con il decreto legislativo 15 gennaio 2002, n. 9 èstata completamente
riformata la disciplina della circolazione dei ciclomotori, contenuta nel vigente art. 97 c.d.s.
il quale, tuttavia, non ha sinora potuto trovare concreta applicazione in attesa delle
necessarie modifiche agli artt. 248, 249, 250, 251 e 252, nonché agli allegati al titolo III,
del regolamento di esecuzione ed attuazione (d.P.R. n. 495/1992).
A conclusione di un tormentatoiter di adozione, dette modifiche sono state infine
approvate con il decreto del Presidente della Repubblica 6 marzo 2006, n. 153, pubblicato
sulla Gazzetta Ufficiale n. 89 del 15 aprile 2006, la cui entrata in vigore è stata fissata al 14
luglio 2006.
Sia l’art. 97 c.d.s sia le relative norme regolamentari novellate hanno inoltre
demandato a questo Ministero la fissazione di taluni aspettiapplicativi di dettaglio, che si è
provveduto a disciplinare con il decreto del Capo del Dipartimento dei trasporti terrestri del
15 maggio 2006. (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 132 del 9 giugno 2006).
Conseguentemente, così definito il complessivo assetto normativo della materia, la
presente circolare persegue lo scopo di fornire i chiarimenti e le istruzioni applicative
necessarie perl’avvio delle nuove procedure di rilascio dei certificati di circolazione e delle
targhe dei ciclomotori.
Come di consueto, questa sede svolgerà un puntuale monitoraggio sul regolare
svolgimento delle nuove procedure e, pertanto, gli Uffici in indirizzo sono invitati a
segnalare eventuali difficoltà operative.
**********
4
I N D I C E
Capitolo I: Prescrizioni Generali 6
Capitolo II:Rilascio del certificato di circolazione e della targa
A) Soggetti intestatari
A.1) Titolo giuridico per il rilascio del certificato di circolazione e della targa 9
A.2) Persone fisiche 10
A.3) Imprese individuali 11
A.4) Società 11
A.5) Studi professionali associati 12
A.6) Altri Enti dotati di personalità giuridica 12
A.7) Organismi privi di personalità giuridica 12
A.8) Pubblicheamministrazioni 12
B) Documentazione
B.1) Istanza 12
B.2) Tariffe 13
B.3) Documentazione tecnica 13
B.3.1) Ciclomotori nuovi di fabbrica 13
B.3.2) Ciclomotori già circolanti in Italia 14
B.3.3) Ciclomotori già circolanti in ambito UE o SEE 14
B.3.4) Ciclomotori già circolanti in Paesi extracomunitari 15
B.4) Altro 15
C) Primo rilascio di certificato di circolazione e di targa
C.1) Prescrizioni...
tracking img