La vocazione allo stato nascente

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 22 (5500 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 14 de febrero de 2012
Leer documento completo
Vista previa del texto
LA VOCAZIONE ALLO “STATO NASCENTE” I L COMPITO DEGLI ANIMATORI VOCAZIONALI
Mario Oscar Llanos sdb - Università Pontificia Salesiana - Roma La vocazione è l’esperienza più intima e sconvolgente del vissuto di qualsiasi uomo o donna di questo mondo. Le età e le circostanze in cui la si sente variano da persona a persona, ma viene sperimentata come un «dono», come una «luce», come una «voceinteriore», come un «brivido» che trasforma lo spirito, l’anima e il corpo. La vocazione viene generalmente accompagnata dalla sensazione dello scarto tra ciò che ci viene proposto e ciò che noi siamo. Si tratta di un dono asimmetrico nei confronti della nostra capacità di risposta, ma simmetrico nella sua capacità di elevare il nostro cuore fino a farlo capace di amare l’A-altro (con maiuscole eminuscole) in un modo assolutamente nuovo. Alla scoperta devono seguire poi varie azioni corrispondenti perché il dono percepito non cada nel nulla…

1.

LA VOCAZIONE

La vocazione è un fatto di natura teandrica, cioè, divino-umano. Agisce Dio e agisce l’uomo singolo e anche la comunità. L’agire di Dio coincide con l’iniziativa fondamentale. Mentre l’agire dell’uomo coincide con la risposta delsingolo e la verifica della comunità. Quindi, è un fatto anche umano ed umanizzante, una dinamica attuata dall’uomo e allo stesso tempo capace di condurlo verso orizzonti di umanità decisamente irraggiungibili nella sua coscienza all’inizio del cammino. La vocazione si verifica in quel momento che conduce l’uomo o la donna alla loro più grande intimità dove si prendono le decisioni di vita, ma allostesso tempo, e alla più grande estroversione della loro storia, dove le decisioni si manifestano e si compiono. Con la vocazione l’interiorità si apre all’Altro e a tutti gli altri in modo nuovo. È una novità che potrebbe compararsi con l’aurora nella vita umana. Un chiarore, un bagliore, che poi diventa luce illuminante che consente di realizzare assolutamente tutto il resto dei compiti dellavita. La vocazione, dunque, non è un fatto solo esterno all’uomo o solo divino. Paolo VI aveva identificato bene la realtà della vocazione. Nella Populorum Progressio egli scrisse: «Ogni vita è vocazione» (n. 2). «La vocazione si identifica con la stessa realtà della persona: la persona 1 semplicemente è una vocazione». La vita di ogni uomo è una vocazione, è frutto di una chiamata. E cogliere lavita come vocazione sarà il compito più grande dell’essere umano. La vocazione quindi, manifesta un duplice carattere di trascendenza e di immanenza. Dal punto di vista della trascendenza, la chiamata di Dio, la vocazione viene dall’Alto e/o dall’esterno attraverso le persone e gli avvenimenti della propria vita, ma scaturisce contemporaneamente dal più profondo di noi stessi, e si manifesta comechiamata e sviluppo, come appello e risveglio. Sentirsi «chiamati» significa provare un’attrattiva profonda verso particolari valori perché corrispondono ad ispirazioni profonde del proprio essere. In fondo, la vocazione è stata seminata dentro di noi ed è promossa da fuori di noi dal Signore che chiama.

1

LLANOS Mario, Servire le vocazioni nella Chiesa. Pastorale vocazionale e Pedagogia dellavocazione, Roma, LAS 2005, 157.
La vocazione nel suo «stato nascente» 1

2

La risposta è personale e irrepetibile, sfumata in mille tonalità spirituali diverse, nonostante 3 le numerose somiglianze. Dal punto di vista dell’immanenza, la vocazione prende forma dentro la propria storia, nella scoperta delle ricchezze, dei limiti e delle potenzialità, nella lettura dei propri sentimenti,desideri, paure, sogni e delusioni, nelle aspettative e nostalgie che tutti ci portiamo dentro, nei 4 distacchi che ci sono richiesti e negli incontri che ci viene donato di vivere. Spesso, la vocazione, come una speciale forma d’innamoramento, sembra un fenomeno spontaneo, rapido, dovuto ad affinità esteriori, superficiali, secondarie… Mentre per arrivare alla verità completa dell’amore contenuta...
tracking img