Linguaggior

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 20 (4820 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 5 de noviembre de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
IL CNC IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PER LA MACCHINE UTENSILI A CNC Fondamenti

Centro per l’Automazione e la Meccanica Via Rainusso 138/N – 41100 – Modena

TECNOLOGIA MECCANICA

INDICE 1- La metodologia ed il linguaggio di programmazione 1.1 – Introduzione alla programmazione 1.2 – Gli assi di lavoro 1.3 – Punto zero macchina 1.4 – Punto zero pezzo 2 – Elementi fondamentali dellaprogrammazione CNC 2.1 – Il linguaggio – generalitàpag. 2 2 4 5 6 9 9

IAL – CENTRO PER L’AUTOMAZIONE E LA MECCANICA

1

TECNOLOGIA MECCANICA

LA METODOLOGIA ED IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE Introduzione alla programmazione La stesura di un programma per la lavorazione di un determinato pezzo è preceduta da una serie d’analisi e considerazioni, che trovano la loro traduzione pratica nel ciclodi lavoro. Questo documento, che accompagna qualsiasi lavorazione alle macchine utensili, siano esse di tipo tradizionale, speciale o a CN/CNC, è una guida la quale consente uno sviluppo ordinato e razionale di tutte le operazioni necessarie alla realizzazione del pezzo finito; siano esse lavorazioni vere e proprie o anche semplicemente di preparazione, o di coordinamento con interventilavorativi da eseguire su macchine, reparti o in sedi diverse. Non essendo però materia di questo corso, ne tralasciamo un’ulteriore descrizione per quanto interessante possa essere; ci limitiamo a riportare solamente quelle attività che il ciclo di lavoro dedica all’impiego di macchine utensili a CNC, e sono: • definizione dell’insieme utensile: la dimensione del gruppo formato da utensile/portautensileed attacco costituisce un riferimento che ci accompagnerà durante tutto il suo impiego, e deve essere pertanto individuato e poi presettato. Il tutto va quindi a formare la scheda utensili. definizione percorsi: si tratta d’individuare e valutare i percorsi d’accostamento dell’utensile al pezzo nella zona da lavorare, tenendo conto degli ingombri dello stesso, delle eventuali attrezzature e delgruppo utensile medesimo. Le relative informazioni costituiscono la scheda preparazione macchina.



Detto ciò, che consideriamo la premessa necessaria all’introduzione alla programmazione delle macchine utensili CNC, vogliamo aprire una breve parentesi sulle diverse modalità di programmazione, intese come attività da svolgere per la compilazione del programma. 1. PROGRAMMAZIONE AD INDIRIZZI (oMANUALE o TRADIZIONALE). Il programmatore, sulla scorta del disegno e del ciclo di lavoro, individua e trascrive una successione ordinata e dettagliata d’operazioni, necessarie affinché la macchina esegua automaticamente le lavorazioni previste. Per ogni operazione sono indicati i percorsi d’avvicinamento e di lavoro, il tipo d’utensile ed il relativo ingombro, i dati di taglio, ecc., nonché leattività accessorie quali accensione/spegnimento macchina, accensione/spegnimento refrigerante, caricamento/scaricamento utensile, ecc. I dati così elaborati saranno poi trasferiti dal documento cartaceo all’unità di governo della macchina.

IAL – CENTRO PER L’AUTOMAZIONE E LA MECCANICA

2

TECNOLOGIA MECCANICA

2. PROGRAMMAZIONE CAD/CAM. In questo caso, sistemi computerizzati e softwareopportunamente studiati consentono di ridurre notevolmente il lavoro d’analisi e di stesura da parte del programmatore. Infatti, attraverso la lettura del disegno che appare sul monitor, ed all’individuazione (es. mediante mouse-puntatore) della lavorazione da eseguire (es. foro), il sistema, attingendo direttamente dal disegno le informazioni necessarie, elabora autonomamente il relativo programmadi lavoro. Questo metodo offre il vantaggio di un notevole risparmio dei tempi e dei costi di programmazione; il CAD/CAM offre inoltre la possibilità di gestire centralmente diverse unità operatrici, anche se dotate di linguaggi di programmazione diversi fra loro e non tutti noti al programmatore stesso. Il limite di questo sistema è una certa rigidità che rende difficoltosi gli interventi...
tracking img