Riproduzione

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 33 (8020 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 8 de noviembre de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
3 Tema: Riproduzione umana. Sterilità. Fecondazione artificiale.

Uno dei beni maggiori dell’umanità è la trasmissione della vita. Questo valore umano si concretizza nell’amore fecondo della coppia umana vissuto nel matrimonio. I credenti lo vivranno anche nei termini della cooperazione con l’amore di Dio, come accoglienza del dono gratuito del Creatore di vita e come impegno dell’uomo nelvivere la paternità in quanto responsabile.
A proposito di questo il Concilio Vaticano II afferma:

«I figli infatti sono il dono più eccellente del matrimonio e contribuiscono grandemente al bene dei genitori stessi. Dio che disse: “non è bene che l'uomo sia solo” (Gn 2,18) e “che creò all'inizio l'uomo maschio e femmina” (Mt 19,4), volendo comunicare all'uomo una speciale partecipazione nellasua opera creatrice, benedisse l'uomo e la donna, dicendo loro: “crescete e moltiplicatevi” (Gn 1,28). Di conseguenza un amore coniugale vero e ben compreso e tutta la struttura familiare che ne nasce tendono, senza trascurare gli altri fini del matrimonio, a rendere i coniugi disponibili a cooperare coraggiosamente con l'amore del Creatore e del Salvatore che attraverso di loro continuamentedilata e arricchisce la sua famiglia» (GS 50).

La consapevolezza dell’importanza del valore di fecondità nella vita familiare rende comprensibile l’impegno della ragione umana per la ricerca di vincere qualsiasi difficoltà nell’ambito di procreazione.

Di fronte a tale realtà la nostra domanda è:
Tutto quello che si può fare è anche opportuno ed eticamente lecito?

I. La riproduzione umananaturale. Gravidanza naturale

Per poter entrare nelle questioni sulla procreazione umana medicalmente assistita (inseminazione artificiale + fecondazione artificiale) – qualche accenno riguardo alla gravidanza naturale.

Affinché avvenga la gravidanza naturale devono verificarsi le seguenti condizioni-circostanze:
1) la fecondità dell’uomo: l’uomo deve produrre nei testicoli il seme,adeguato per la fecondazione. I passaggi del seme ricordati: didimo – epididimo (“capacitazione” degli spermatozoi = 12 giorni) – vescichette seminali (la maggior parte del liquido seminale; energia = fruttosio). –– eiaculazione.
2) la fecondità della donna: la donna deve produrre un ovulo adeguato per la fecondazione. I passaggi dell’ovulo: ovaie – follicolo (ovulazione: con la fatturazioneseguente da parte delle fimbrie) – ampolla della tuba di Falloppio – tuba di Falloppio – utero – mestruazioni / impiantazione - annidamento.
3) la capacità di penetrazione (erezione) dell’uomo;
4) la capacita di eiaculazione = deposizione dello sperma (dalle vescichette seminali – all’ uretra (parte prostatica: prostata = ¼ del volume del liquido; le prostaglandine + altre sostanze = aiutano aglispermatozoi, in seguito di coito, risalire l’utero e le tube di Falloppio):
le qualità dell’eiaculato = dello sperma = per poter fecondare: 2-3 ml, contiene 20-300 milioni di spermatozoi (quantità) 65% di cui devono essere di normale mobilità e capacità di penetrazione (qualità) della membrana dell’ovulo.
L’incontro dei gameti e il prodursi della fecondazione richiede che:
-abbia luogo un coito normale, con deposizione del seme maschile nella vagina;
- l’anatomia normale della donna: le vie libere per la ascesa degli spermatozoi nel colo, nel corpo dell’utero e nella tuba di Falloppio (salpinge);
- condizioni biochimiche normali dell’apparato genitale interno della donna;
- un incontro degli spermatozoi con l’ovulo nella ampolla dellatuba;
- la penetrazione della membrana dell’ovulo da parte di uno spermatozoo
5) La fecondazione in vivo inizia la nuova cellula, lo zigote (46 cromosomi) con la divisione successiva,
6) L’embrione formato comincia il suo viaggio verso l’utero, dove in forma di blastocisti si deposita sulla mucosa dell’utero (endometrio) e in tre giorni avviene il suo impianto e il successivo...
tracking img