Ciudad jardin

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 2 (453 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 28 de mayo de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
1. MOTIVI DELLA REALIZZAZIONE DELLA CTTA’ GIARDINO:

HOWARD

la città presa in esame, Londra, risultava essere troppo caotica e disordinata.

Il suo progetto rimase soloteorico e quindi rappresentato i modo schematico.

ZEYEN

la città di Buenos Aires, risultava essere caotica e disordinata, con diverse tipologie urbane, di cui alcune in stato diabbandono.

Il progetto viene realizzato a partire dal 1942.

2. RAPPORTO TRA CITTA’ PRINCIPALE E LA CITTA’ GIARDINO:

HOWARD e ZEYEN

Entrambi sostengono che si possa viverefuori dalla città capitale, ad una distanza di circa 20 km, con una migliore qualità di vita. Queste città devono essere autonome ed autosufficienti anche se collegate con la città principale attraversouno o più percorsi ferroviari.

HOWARD

Presenza di una ferrovia anulare che circonda la città giardino e la collega a quella principale

ZEYEN

Realizzazione di duelinea ferrate, la San Martin e la Urquiza, che circondano parte della città.

3. STRUTTURA E DIMENSIONI DELLA CITTA’

HOWARD

La città secondo Howard deve essere radiocentrica edoccupare una superficie di 24 kmq in cui risiedono 32000 abitanti. Di quest’area solo 4kmq contiene il centro urbano, che accoglie 30000 abitanti; mentre i restanti sono adibiti a terreno agricolo.Al centro, la città, deve presentare uno spazio circolare di circa 0,2 kmq occupato da un giardino dal quale devono partire 7 boulevards che dividono l’area in 6 quartieri ed attorno al qualeci deve essere una struttura vetrata che assume il ruolo di punto di incontro.

ZEYEN

Vuole distaccarsi dal concetto classico di urbanismo con i suoi concetti che si basano sulleforme geometriche e simmetriche. Abbandona il concetto del quartiere con forma quadrata ed adotta l’utilizzo di strade curve.

La sua città occupa una superficie di 2,4 kmq ospitando 6650...
tracking img