Romanticismo

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 15 (3617 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 26 de septiembre de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
TESI SU:
Il Romanticismo

PER:
Juliana Villegas

MATERIA:
Italiano

MAESTRO:
Carlos Adrian Martinez

GRADO:
10°

Scuola Leonardo da Vinci
CITTÁ:
Medellin

2010

CONTENIDO
pág.

Introduzione…………………………………………………………………. 1

Quadro storico……………………………………………………………….. 1

Autori…………………………………………………………………............... 4Giacomo Leopardi…………………………………………………………… 5

Analisi dell’opera……………………………………………………………. 6

Conclusione………………………………………………………………..... 7

Bibliografia………………………………………………………………….... 8



Il Romanticismo

Introduzione 
Il Romanticismo nasce in Germania tra la fine del ‘700, e la prima metà dell’800, durante la rivoluzioneindustriale e segna un profondo distacco da una tradizione che era rimasta legata ai modelli classici - umanistici elaborati tra il ‘400 ed il ‘500. La corrente si origina da una nuova sensibilità, dalla nuova esperienza dell'io (spesso in opposizione al contesto sociale). Infatti l’artista non è più un semplice imitatore dei canoni classicisti, bensì è un uomo con i suoi sentimenti e le sue passioniinteriori, dotato di una sensibilità superiore alla gente comune. Nonostante la varietà delle espressioni è possibile riconoscere alcuni caratteri generali:
-l'individualismo: esaltazione del valore e della libertà assoluti dell'uomo; l’artista specialmente, che è in sintonia con la natura, è dotato di un’energia ed una forza superiore agli altri uomini, che gli permette di ergersi rispetto aglialtri.
-L'arte e la poesia sono manifestazioni del genio, esperienze assolute e vitali in cui si concentra il significato dell'esistenza del singolo e della società;
-Il nuovo rapporto nei confronti della natura, la quale è intesa come organismo vivente, di cui l'uomo è pienamente parte: la natura è uno specchio di sentimenti e di passioni che agitano l'uomo perché anch'essa è animata dasentimenti e passioni, in lei circola il flusso vitale.
-Vi è una ripresa della religiosità in senso panteista, in sintonia con la nuova idea di natura animata e creatrice. Dall’idea dell’artista come uomo superiore, nasce un profondo senso di ammirazione per i grandi personaggi della storia e del mito, così come i grandi santi.

Il quadro storicoDopo il congresso di vienna ( 1814-1815) si inizia l’etá della restaurazione, che migliora la politica precedente alla rivoluzione francese e al periodo napoleonico. Questa etá culmina nei grande moti del 1848-49, in cui la borghesia conduce la sua ultima battaglia contro l’assolutismo. In italia e in germania invece, il processo per l’unitá nazionale si prolunga fino il 1861 e il 1871rispettivamente. Quel processo fra risorgimento politico e romanticismo culturale per quanto riguarda l’italia, va dal 1815 al 1861. É questa l’epoca del romanticismo, che indica il nuovo movimento culturale e artistico che stava nascendo in germania. Aveva una forte identitá antilluminista e anticlassicista. Infatti su tutti i piani, proponeva cose diverse. Contrapponeva all’equilibrio del classicismo e delneoclassicismo e al
razionalismo della letteratura illuministica una nuova sensibilitá volta a valorizzare i sentimenti, la passione, gli aspetti irrazionali, il momento turbinoso e creativo della “genialitá”. Ma questi caratteri non si difusero ugualmente in tutti i paesi, anzi assume diverse rame in ogni nazione. Sul piano della politica per esempio c’é ne sono alcuni romantici che appoggianola restaurazione, altri invece le tendenze liberali o democratiche. Anche le date di sviluppo sono molto diferenti: in inghilterra e in germania nasce nel 1789, e in francia e in italia quindici-venti anni dopo.
Nel marco dell’economia, la situazione migliorava, c’era una grande modernizzazione in tutta l’europa, si sviluppa il capitalismo, la produzione agricola e la demografia crescono,...
tracking img