Studentessa

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 23 (5532 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 16 de diciembre de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
Come si scrive una tesi di laurea?

1. La tesi come progetto
Nonostante il titolo possa trarre in inganno, questo documento non ha la velleità di insegnarvi come giungere a un prodotto di qualità: si limita a fornire poche indicazioni pratiche, raccolte liberamente a partire dalle tante domande che i laureandi mi pongono all’inizio e durante il loro lavoro di tesi. Siccome questo documento èstato scritto per i miei laureandi, ma può circolare anche tra quelli di altri colleghi, vi prego di non applicare queste mie disposizioni senza aver prima consultato il vostro relatore. A dire il vero spero che tutti voi troviate queste indicazioni ovvie e banali, perché significa che il corso di studi che state portando a termine è riuscito a fornirvi basi solide. Un libro intitolato “Come si fauna tesi di laurea” (Eco 1977) già esiste: lo ha scritto Umberto Eco nel lontano 19771 ed è una lettura che consiglio a chiunque stia per intraprendere un lavoro di tesi.

1.1. Il progetto Come prima cosa cercate di capire il tipo di lavoro che desiderate fare e, soprattutto, fate chiarezza sui motivi che vi spingono a studiare un determinato argomento nell’ambito di una determinata disciplina.Riflettete innanzitutto su questo punto: avete scelto l’argomento e, di conseguenza, il docente, o viceversa? Ricordate che non sempre è facile conciliare interesse per l’argomento e qualità del rapporto personale instaurato con il vostro relatore. Una tesi di laurea consiste nel sostenere, appunto, una tesi, cioè nell’argomentare tutto il percorso che conduce da una serie di idee/ipotesi dipartenza a una serie di affermazioni/conclusioni di arrivo.
1

Ci sono edizioni più recenti in commercio; per esempio quella tascabile del 2001 di Bompiani

1

All’inizio del vostro lavoro, scelta la materia, serve subito una “domanda di ricerca”: qual è la vostra? Dopo aver scelto di studiare un determinato fenomeno vi siete chiesti per quale motivo il vostro studio dovrebbe essereinteressante o utile? Quali sono le domande e quali le risposte che vorreste trovare attraverso la vostra ricerca? La ricerca (empirica) può perseguire molti scopi diversi (Bernardi 2005): la descrizione (individuare, ordinare, classificare i fenomeni per poterli, ad esempio, comparare), la spiegazione (studiare i meccanismi che legano fenomeni tra di loro), la generalizzazione (capire regole e condizioniche permettono di estendere i risultati ad altri contesti) e la previsione (immaginare la dinamica futura dei fenomeni). All’inizio le domande possono essere anche molto generiche, ma è importante muovere da esigenze cognitive chiare per immaginare un progetto di ricerca e individuare le soluzioni metodologiche più adeguate per aggredire il problema (tra le tante possibili). Attraverso il lavoro ditesi si potrà suggerire un modello interpretativo per il fenomeno oggetto di studio, mettere alla prova ipotesi e/o teorie vigenti, evidenziare aspetti ignoti, etc. Non dimenticate, però, la dimensione della fattibilità (Neresini 2005): valutate le risorse di cui disponete, tenendo presente che si tratta di denaro, di tempo e, soprattutto, di competenze. Un buon progetto contiene almeno i seguentielementi: riassunto (15 righe); base scientifica e stato dell’arte (con rassegna della bibliografia disponibile); descrizione del progetto (come si svilupperà la ricerca?); risorse necessarie; caratteri di innovatività del progetto; obiettivi; risultati attesi.

-

All’inizio non sarete in grado di descrivere tutte queste dimensioni, questo è ovvio, ma non è mai troppo presto per cominciare apensarci.

2

1.2. Che cosa (non) si può scrivere in una tesi di laurea? La mia opinione è che, in linea di principio, possiate scrivere tutto quello che ritenete utile per sostenere la vostra tesi, ma prima di fare un’affermazione o scrivere un commento cercate di capire se rientra in uno dei seguenti casi: 1) opinioni, pareri, teorie, etc. tratte dalla letteratura (deve essere sempre...
tracking img