Lope de vega.bibliografia

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 5 (1181 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 10 de mayo de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
Lope de Vega

Nacque a Madrid nel 1562, da un artigiano che lo lasciò orfano in giovane età. Lope potè proseguire i suoi studi presso l’università di Alcalà de Henares grazie alla protezione del vescovo, Jeronimo Manrique, che intendeva avviarlo al sacerdozio.
Nel 1587 a Madrid, querelato per diffamazione da un’ex amante, l’attrice Elena Osorio da lui derisa in versi satirici, fu condannatoa otto anni di esilio dalla capitale. L’anno successivo sposò a Toledo la giovane Isabel de Urbina che morirà nel 1595. Lo stesso anno del matrimonio si arruolò nell’Invincibile Armata; partì da Lisbona alla volta dell’Inghilterra. Rientrato vinto in patria, partecipa alla brillante vita letteraria che si svolgeva a Valenza: vivacissima era l’attività teatrale e le esperienze che Lope visse qui,segneranno notevolmente il suo lavoro successivo. Da tempo, infatti, era iniziata la sua produzione teatrale che qui si sviluppa e matura ulteriormente.
Rimasto vedovo, morte anche le due figlie, tornò a Madrid ed iniziò una relazione con l’attrice Micaela de Lujan, che gli diede sette figli, tra i quali Lope Felix e Marcela, i prediletti di Lope.
Nel 1597 inizia il poema epico “La Dragontea”,sulle avventure del corsaro inglese Francio Drake; termina nel 1598 la “Arcadia”, poema pastorale. Nel 1604 pubblica “El peregrino en su patria”, sorta di romanzo autobiografico in cui inserisce allusioni a riferimenti reali e ai suoi amori con Micaela de Lujan, riflessioni di teoria letteraria, soprattutto di teatro e una lista di commedie che aveva scritto fino a quel momento.
Nel 1605 tornaa Madrid dove servirà come segretario il duca di Sessa. Nel 1609 appare il poema epico a imitazione del Tasso “La Jerusalem conquistada”. Intanto lo stato di depressione di Lope inizia ad aggravarsi e nel 1614 prende gli ordini religiosi. Lo stesso anno pubblica le “Rimas sacras”. Nonostante l’età e la sua scelta religiosa, Lope nutre una forte passione amorosa per Marta de Nevares, che moriràcieca e pazza nel 1632.
Continua la sua fervida attività letteraria e teatrale, rielabora la sua opera giovanile “La Dorotea” e appaiono le “Rimas de Tomè de Burguillos” nel 1634 in cui è contenuto il poema burlesco “La Gatomaquia”.
Lope de Vega si spense il 27 agosto del 1635. Le onoranze funebri durarono nove giorni e fu seppellito nella chiesa di San Sebastian a Madrid.
La produzioneletteraria di Lope de Vega fu vastissima: da 1500 a 1800 commedie, di cui oggi ne possediamo circa 500. Non tutti i testi che ci sono pervenuti sono affidabili, infatti, solo nel 1617 Lope decide di pubblicare direttamente le sue commedie, giustificando il fatto con una serie di prologhi che da un lato sottolineano la necessità di presentare testi corretti, dall’altra rivendicano la dignità letterariadella commedia.
Accanto alle opere teatrali troviamo una gran varietà di liriche, sonetti, canzoni e romanzi in prosa. Trattò inoltre forme e temi in voga nella sua epoca. Spicca tra queste “El arte nuevo de hacer comedias” (Nuova arte di far commedie) del 1609.
Non si tratta solo di un’esposizione della sua poetica, ma è anche uno dei più importanti trattati di drammaturgia dell’intera storiadel teatro.
E’ infatti alla sua imponente opera teatrale che è affidata la fama di Lope. E’ il creatore della tipica forma drammatica spagnola: si tratti della commedia, propriamente detta o della tragicommedia. Analizziamo quindi gli elementi che fanno della commedia lopesca un genere così unico. Lope divide il testo in tre atti o “ giornate”, senza alcun rispetto per le unità aristoteliche ditempo e di luogo, invece di sottomettersi alla tirannia del tempo e dello spazio, si serve di questi come strumenti per intensificare il ritmo dell’azione. Mantiene l’unità di azione che ama spesso interrompere con liriche intercalate che rappresentano canzoni, ballate o poesie. Ci troviamo di fronte a due o più intrecci, con la mescolanza di elementi comici e drammatici, i cui protagonisti...
tracking img