I sepolcri

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 4 (935 palabras )
  • Descarga(s) : 4
  • Publicado : 26 de marzo de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
I Sepolcri Parafrasi + Analisi

Il sonno eterno della morte è forse meno doloroso
All’ombra dei cipressi e dentro le tombe
Consolate dal pianto dei vivi? Quando il sole
Non fecondi più sullaterra ai miei occhi
Questa bella popolazione di piante e di animali,
e quando davanti a me non danzeranno le ore future
attraenti di belle promesse, ne udrò più da te recitare dolce amico
i tuoiversi e l’armonia malinconica che li ispira
né più mi parlerà nel cuore l’interesse della poesia e dell’amore
unico interesse nella mia vita randagia
quale consolazione sarà per i giorni perduti unsasso
che distingua le mie ossa dalle infinite ossa
che la morte sparge in terra e in mare?
E proprio vero, o Pindemonte! Anche la speranza,
ultima dea, fugge dalle tombe; e la dimenticanzacirconda tutte le cose nella sua tenebra;
e una forza attiva le trasforma incessantemente
di movimento in movimento;
e il tempo tramuta sia l’uomo, sia le sue tombe, sia le ultime tracce
sai ciò che èstato risparmiato dalla terra e dal cielo.
Ma perché l’uomo dovrebbe negare prima del tempo a se l’illusione
Che una volta morto lo trattiene ancora sulle soglie dell’oltretomba?
Egli non vive forsesottoterra quando sarà per lui impercettibile,
legato al riferimento sonoro del successivo l’attrattiva della vita
se può risvegliarla nella mente dei suoi cari con
nobili preoccupazioni?Solamente chi non lascia eredità di affetti ha poca gioia dalla tomba;
e se solo guarda oltre la propria sepoltura, vede la propria anima
vagabondare in mezzo al dolore dei luoghi infernali,
o rifugiarsisotto le grandi ali del perdono di Dio;
ma lascia i suoi resti alle ortiche di una terra deserta
dove non prega nessuna donna innamorata,
ne passante solitario ode il sospiro che la natura manda
anoi dalla tomba.
Tuttavia una nuova legge oggi impone che le tombe
Siano fuori dai centri abitati e nega la fama ai morti.
E giace senza tomba il tuo sacerdote(parini), o Talia,
che poetando per...
tracking img