49A bienal de venecia

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 3 (733 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 23 de julio de 2010
Leer documento completo
Vista previa del texto
12/9/2001

LA BIENNALE DI VENEZIA, O DELL’ARTE CHE NON C’È
Si è inaugurata il 6 giugno scorso la 49° Biennale di Venezia, “Platea dell’Umanità” sottotitolava quest’anno. Grande assente dell’eventoè stata l’arte, che da molti anni non si vede alla manifestazione veneziana, fatta salva qualche timida apparizione in questo o quel padiglione. Ma si badi bene che, seppure in un’atmosfera di crisigeneralizzata della cultura (umanistica, artistica e scientifica) alle soglie del 21° secolo, d’artisti di valore – o comunque interessanti - se ne incontrano: basta avere un po’ di pazienza evisitare le molte mostre e gallerie che vi sono nel nostro Paese per rendersene conto. Evidentemente alla Biennale c’è una selezione deteriore basata su cervellotici criteri accademici. A dimostrarlo bastanocasi come quelli di passate edizioni, dove abbiamo visto esposti poveri mongoloidi, pecore ed una specie di macelleria di membra umane (e dobbiamo rallegrarci che erano false!). Questa volta,fortunatamente, non si è andati oltre ad una ricca collezione di foto d’incidenti stradali spazianti dal dopoguerra agli anni ’70 (l’archivio di un perito d’infortunistica o di un fotoreporter?) e laricostruzione di quella che poteva essere una favelas brasiliana. All’ingesso delle Corderie, accoglieva i visitatori una gigantesca statua (circa quattro metri d’altezza) di un giovane nudo accosciato, inmateriale plastico, iperrealistica, ove erano imitate alla perfezione unghie, peli, pieghe della pelle. È questa arte? Rudolf Stainer disse che non ha alcun senso che l’arte cerchi l’imitazione dellarealtà, in quanto la realtà supera sempre la sua imitazione. L’arte deve spingersi oltre la realtà, o cercare una dimensione cosmica. La perfezione delle statue greche, infatti, è tale da rappresentaremodelli ideali che nella realtà non esistono: si rappresentano la Forza, la Bellezza ed altre entità concettuali nella figura di Dei. Abbondavano poi i video: ma non esprimevano nulla, o, al più,...
tracking img