Che cosa dobbiamo fare?

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 4 (946 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 8 de marzo de 2012
Leer documento completo
Vista previa del texto
he
Quale fare?

Che cosa significa il fare che costituisce il discepolo, secondo il Discorso della montagna? Qual è il fare pratico simboleggiato dall'albero che dà buoni frutti, dall'entrare perla via stretta, dalla casa costruita sulla roccia?

• Matteo 5,3 -16: il fare indicato dalle beatitudini è il primo agire pratico indicato da Gesù. Se le consideriamo attentamente ci accorgiamo diessere di fronte a un agire abbastanza speciale, perché Gesù sottolinea delle situazioni o degli atteggiamenti. Situazioni che, di per sé, sono indipendenti da noi, come quelle degli afflitti, deiperseguitati, degli insultati. Atteggiamenti che consistono nell'essere poveri in spirito, miti, affamati e assetati di giustizia, puri di cuore. È dunque un fare diverso da ciò che avremmo pensato, unfare del cuore, cioè anzitutto interiore. È vero che le beatitudini dei misericordiosi e degli operatori di pace si riferiscono a delle azioni che noi comunemente chiamiamo il fare, tuttavia dalcontesto appare che non sono intese semplicemente come gesti singoli, bensì come modi di vivere costanti, come atteggiamenti costanti di perdono, di pacificazione, che non creano tensioni, disagi, litigi,tumulti, ma li placano. Saremo giudicati sul fare del cuore, sul modo di essere proprio di chi ha accolto il Regno, su un modo etico di vivere e di comportarsi, la cui forza scatenante è l'annuncio delRegno. Da tale forza fioriscono povertà, mitezza, umiltà, capacità di afflizione e di sopportazione della persecuzione.

• Matteo 5, 17 -48: Gesù parla di una nuova giustizia, che non abolisce laLegge e i profeti, perché «chiunque trasgredirà uno solo di questi precetti sarà considerato minimo». È la giustizia del Regno, che deve superare quella degli scribi e dei farisei e, in proposito,porta degli esempi. Sono le sei antitesi, i sei: «Ma io vi dico».

Se li consideriamo attentamente, ci accorgiamo che i sei esempi indicano un fare, un modo di vivere che punta su degli atteggiamenti...
tracking img