Magnetoterapia

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 8 (1946 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 24 de enero de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
*. ;%jE

Magnetoterapia
L'applicazioni dei campi magnetici con finalita terapeuticheè sicuramenteta i più antichi metodi di cura conosciutidall'uomo. Sembraproprio che Ippocratedi Cos e gli antichi egizi si awalesserodi particolari materiali magneticiper cuftire alcunepatologieginecologiche intemistiche. ed per Il terminemagnetismo compare la prima volta nel l53l utilizzato da Agrippa diNettesheim nell'opera"de occultaphilosophia". Dal medio evo fino al )(D( secoloi poteri curativi dei campi magnetici venivanoutilizzati per diversepatologiequali per esempioi dolori dentali, le malattienervose, le algie e gli stati gottosi e reumatici. Fu all'inizio del )O( secoloche il russoDanielewskieffettuoi primi studi approfonditisugli effetti biologici delleondehertziane cellulee sistema suneryoso. Fu grazie allo sviluppo di questi studi che prima D'arsonval,della scuolatedesca fisica di medic4 e successivamente Lakowski utilizzò,allaluce delle nuoveacquisizioninel campodella fisica quantica" campieletfromagnetici complessi. Un importantecontributoagli studi sugli effetti dei campi elethomagneticiin medicinafu dato, Fukudae Yasudaed dagli americani nel dopoguerra" giapponesi daiBassetPilla e coll. con i loro proprieta elettrochimichedei cristalli costituiti dalle proteine del collagenee il studi inerenti le piezoelettrico comportamento dellasostanza ossea applicazioni con conseguenfi nell'osteogenesi. I primi ad adottarecampi elettromagneticivariabili in ortopediafurono Kraus e Lechnernel 1972 conottimi risultati; nel 1974Bassete coll. Trattaronoper la prima volta con successocaso un di pseudoartrosi congenita dellatibia; allo statoattualegli stessi Autori riferisconounapercentuale o/o di gnarigionepari all' ottantacinque dei casitrattati.

Interazione campomagnetico sistemi tra e biologici

Volendo effettuare una classificazionedegli effetti ottenuti dall'interazione dei sistemi biologici con i campi magnetici, occorre distinguere gli effetti primari da quellisecondari, diretta conseguenzadei primi, i quali potranno dare luogo alle manifestazioni di carattere fisiologico e fisiopatologiche di importanza clinica. Effetti prettamente magnetici - Corrispondono all'azione diretta del campo magnetico e dipendono da tre possibilità di interazione: animali e nell'uomo: intermedie; magnetica,coinvolte nello svolgimento di attività enzimatiche.

Da questi tretipi di interazione,che richiamano la classicanozione di magnetismo come forza di athazioneo repulsione scaturisconoi seguentieffetti: + orientamentoe traslazionedi elementi cellulari; + orientamentodi organuli subcellulari e di macromolecole; c) rotazione, traslazionee/o gradienti di concentrazione molecole paramagnetiche; di + orientamentodi dipoli elettrici con conseguenze sull'organizzazionedeiliquidi contenuti nei tessuti. Effetti prettamente elettrici - E' risaputo che un campo elettrico variabile induce un campo elettricoanch'essovariabile. L'entità delgli effetti dell'interazione tra campo elettrico e tessuti biologici sarà funzione delle caratteristichedell'onda e in primo luogo dell'intesità di correnteindotta nei tessuti. Occorre ricordare, comunque, che nel meccanismod'azionedi un campo magneticovariabile, non è possibile separare completamente l'effetto magneticoda quello elettrico; I'azione dei campi magnetici viene svolta attraverso un doppio meccanismo: azione diretta da parte del campo magnetico da una parte e induzione di un azione elettrica dall'altra.

Effetti
L'azione dei campi magnetici si esplica su tre diversi livelli di organizzazione biologica: +molecole protoplasmatiche( in particolare tessutocollagene); * membranacellulare; Q tessutonervoso. A Bassett va attribuito il merito della scopertadella piezoelettricita del tessuto osseo,mentre i due studiosi giapponesi Fukuda e Yasuda , dimostrarono con i loro studi che tale proprietà è attribuibile al collagenee che tutte le strutture proteiche la possiedono. L'effetto fondamentale esercitato dai...
tracking img