Castel roncolo

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 16 (3834 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 10 de enero de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
Castel Roncolo
Castel Roncolo o Schloss Runkelstein situato all'ingresso della Val Sarentino in provincia di Bolzano (a nord della città), godeva di una posizione strategicamente favorevole in quanto permetteva di controllare la strada che dalla città di Bolzano attraversava, verso nord, la Val Sarentino ed insieme ad altri 6 castelli (Rafenstein, Walbenstein, Afing, Johanneskofel,Vaga-Bellermont e Novale) e 2 ex-torri (Klebenstein e Rendelstein) costituì un'efficiente barriera a chiusura della valle
Nel XII e XIII secolo la via avevva molta importanza perche era via di transito, serviva da collegamento tra le due grandi vie commerciali aperte a nord e a sud delle Alpi, favorendo il commercio tra città di Venezia e il Sud della Germania ed anche per essere la via di passaggiodell'Imperatore Massimiliano I di Germania per farsi incoronare dal Papa a Roma. La fortezza originaria fu edificata nel 1237 come residenza dei Signori di Vanga (Beraldo e Federico), su uno spuntone di roccia, é da qui che deriva il suo nome (roncare: dissodare, bonificare; e stein: rupe e rocca), quindi sorgere su un promontorio roccioso dissodato.I fratelli Vanga erano sostenitori del Principe Vescovodi Trento. Per questo motivo Castel Roncolo entrò nella sfera politica del vescovado Tridentino. Per cuesto motivo i Vanga furono coinvolti nelle liti tra il vescovo di Trento Enrico e il Conte del Tirolo, Mainardo II. Nel 1276/77 Castel Roncolo fu assediato ed espugnato dalle truppe di quest’ultimo. Ai signori di Vanga, spodestati, non furono più restituiti i loro possedimenti e Castel Roncolo fuconcesso, quale feudo, a vari amministratori. Particolarmente interessante fu la figura di Gottschalk Knoger che ricevette il castello agli inizi del XV secolo e che ne fece modificare l’architettura.
Nel 1385 il castello fu acquistato dai fratelli Vintler (Nikolas e Franz) membri della borghesia bolzanina commercianti di vino e proprietari di palazzi in città, che volevano aumentare i loroprestigio per diventare nobili. I Vintler fecero decorare i locali del Palazzo Occidentale e Orientale con affreschi di carattere profano, dando cosi una tal bellezza ed importanza al castello che adesso é conosciuto come “il maniero illustrato”, con dell' immagini che sembra scaturire direttamente da una favola, particolarità questa che oltre a dare emozione ai visitatori ed alle visitatrici di oggiha soprattutto estasiato i romantici. Nel 1390 Niklaus Vintler fece erigere la “Casa d’Estate” e ne fece affrescare i locali con soggetti di carattere letterario. In questo anno anche fu consacrata la cappella.
Nel 1406 salì al potere il duca Federico IV, detto „Tascavuota“,. Egli fu contrastato da una forte opposizione nobiliare, che diede vita alla “Lega dell’Elefante e del Falco”. Inqueste liti politiche furono coinvolti anche i Vintler. Niklaus Vintler, capostipite della famiglia, morì in completa povertà, nel 1413. Nella secondo metà del secolo il castello entrò in possesso del Duca Sigismondo “il Danaroso” e successivamente divenne proprietà dell’Imperatore Massimiliano I.
Questi lo fece restaurare e nella „Casa d´Estate” volle allestire il proprio appartamento e vi feceapporre, tra l´altro, lo stemma di famiglia collocandolo sia sopra la porta d’entrata della stanza dedicata a Tristano sia sulla cappa del camino nella stanza detta di Garello. Nel 1493 Massimiliano affidò la cura del castello al cancelliere Cyprian von Northeim e nel 1500, a Georg von Frundsberg, ricordato come „il padre dei Lanzichenecchi“.
Nel 1520 a polveriera esplose, danneggiando la torre, ilmuro di cinta e parte del palazzo orientale. Lo stesso Frundsberg rimase ucciso. L'opera di ricostruzione terminò nel 1531.
Dal 1538 il castello divenne proprietà dei conti Liechtenstein – Castelcorno, che apportarono delle modifiche negli elementi architettonici del Palazzo Occidentale. Dal 1574 un ramo della famiglia (Liechtenstein-Castelcorno) vi si trasferì stabilmente, apportando alcune...
tracking img