Triplice frontiera amazzonica

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 17 (4166 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 30 de octubre de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
Triplice frontiera Amazzonica: Colombia, Perù, Brasile.
A proposito delle nuove disposizioni sulla gestione forestale nei tre paesi1

Il 13 Dicembre del 2005 nella città di Leticia, capitale dello stato Amazonas in Colombia, crocevia e punto di incontro tra tre nazioni, Colombia, Perù e Brasile2 vari rappresentanti di organizzazioni, indigeni, studenti e professori delle tre nazioni si sonoconfrontati sul tema della gestione della foresta amazzonica in relazione alle nuove normative relative. In Colombia e in Brasile si trattava ancora di un progetto di legge mentre in Perù le nuove normative erano presenti dall’ anno 2000 con disastrosi risultati per le popolazioni locali e l’ecosistema come presentatoci dal gruppo della Red Loretana Ambiental.
Nel comunicato conclusivodell’evento, i partecipanti manifestavano che “ le leggi forestali sono un rischio che minaccia di frammentare e distruggere l’Amazzonia, non perché sia nelle loro intenzioni, ma perché gli stati non hanno la capacità di proteggere l’Amazzonia e fare applicare le leggi” e in conseguenza si chiedeva di “non promulgare o applicare nuove leggi che possono danneggiare la biodiversità e le culture diquesta regione, senza prima consultare direttamente le comunità come sancito dalla legge 169 dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro”
Alcuni mesi dopo, rispettivamente Febbraio e Marzo del 2006, in Brasile e in Colombia sono state approvate le leggi forestali, nonostante critiche, obiezioni suscitate all’interno di entrambi i paesi, e senza che, come fanno notare organizzazioni indigene,ambientaliste e che tutelano i diritti umani in Colombia, si facessero le rispettive consultazioni dentro le comunità indigene, contadine e afrodiscendenti
Brevemente, presentiamo ognuna delle tre leggi, segnalando, alla fine, ciò che è stato detto a favore, e contro, e, nel caso Peruviano, evidenziando i risultati nefasti della legge nella regione amazzonica.

1. Brasile, Legge 11 284 del 2 Marzo2006 3
Legge che dispone la gestione delle foreste pubbliche per la produzione sostenibile

Obbiettivi

1. Regolamentare la gestione delle foreste in aree pubbliche
2. Creare il Servizio Forestale Brasiliano come organo regolatore della gestione delle foreste pubbliche e fomentatore di attività forestali sostenibili in Brasile.
3. Creare il Fondo Nazionale di Sviluppo Forestaleindirizzato allo sviluppo tecnologico, che dia assistenza tecnica e incentivi per lo sviluppo forestale sostenibile.

1. Regolamentazione della Gestione delle Foreste Pubbliche

La legge regolamenta l’uso sostenibile delle foreste pubbliche Brasiliane. Definisce tre forme di gestione delle foreste pubbliche per la produzione sostenibile:

a. Creazione di unità di conservazione che permettano laproduzione forestale sostenibile( es. Foreste Nazionali)
b. Destinazione per uso comunitario assentamentos forestali (comunità nella foresta), riserve estrattive, aree quilombolas
c. Crea concessioni forestali pagate in base a processi di asta pubblica

- Concessioni forestali pagate in base a processi di asta pubblica
Il meccanismo di concessione sarà applicato in una determinata regionedopo la definizione delle unità di conservazione e aree destinate a uso comunitario. La legge regolamenta il processo di concessione come nei seguenti passi:

1. Inclusione della foresta nel Catasto Nazionale delle Foreste Pubbliche

2- Preparazione del Piano Annuale di Aggiudicazione Forestale (PAOF) che definisce annualmente le aree che potranno essere oggetto della concessione. Dal PianoAnnuale di Aggiudicazione saranno escluse le aree destinate alla conservazione e all’uso comunitario

3- Il Piano Annuale di Aggiudicazione passerà attraverso una consultazione pubblica e sarà sottomessa alla approvazione del Consiglio Gestore delle Foreste Pubbliche composto dal rappresentante del governo e società civile, inclusi ricercatori, settori produttivi, ONGs, movimenti sociali...
tracking img