La civetta di minerva

Solo disponible en BuenasTareas
  • Páginas : 6 (1350 palabras )
  • Descarga(s) : 0
  • Publicado : 17 de diciembre de 2011
Leer documento completo
Vista previa del texto
La civetta di Minerva? Una creazione mitologica dai tradutori di Eco sulle pagine WEB brasiliane

La bustina di Minerva, di Umberto Eco, diventa su alcune pagine Web brasiliane A coruja de Minerva. Il nostro scopo in questo articolo è dimostrare che questa scelta dipende non soltanto della fantasia del traduttore, ma di una concezione inacetabile che esclude dalle enunciazioni le sferedi produzione, circolazione e ricezione.
Se analizziamo il termine traduzione e teniamo in considerazione il suo significato di “trasferire un testo, scritto o orale, in una lingua diversa”, come ci insegna il Devoto Oli Comparato, ci confrontiamo con alcuni termini che devono essere considerati affinché si capisca cos'è tradurre: testo e lingua.
In queste poche righe, discuteremol'argomento in due diretrici: il processo di traduzione come attività di interazione verbale e gli aspetti della traduzione come disciplina di formazione degli studenti dei corsi de Lingua Italiana nel livello dei corsi di laurea.
Per quanto riguarda il processo, Aubert (1994) sottolinea che il classico schema della comunicazione proposto da Jackobson (nel quale esiste il mittente chevuole comunicare un messaggio collegato a una situazione referenziale, materializzato in un codice, attraverso un canale a un destinatario) deve essere modificato quando si pensa alla comunicazione attraverso traduzione: interviene un nuovo mittente, che appartiene al gruppo dei destinatari del mittente numero 1. Questo mittente numero 2 si rivolge a un destinatario 2, attraverso un codice 2, uncanale 2 ecc. Come risultato, si potrebbe dire che la stessa cosa sia stata trasmessa tra nuovo mittente e destinatario? Saranno stati esclusi da questa nuova comunicazione gli aspetti iniziali (mittente, codice, destinatario ecc) della prima comunicazione?
Secondo una concezione bachtiniana (dialogica) del linguaggio, il tema di una interazione verbale è unico e irrepetibile, perché lasituazione extravebale di interazione, che appartiene all’enunciazione, lo è. Dire la stessa cosa alla stessa persona in un contesto differente sarebbe, così, dire un’altra cosa ad un altro interlocutore. La filosofia dell’atto etico che è sulla base della teoria bachtiniana postula che non si può scindere dalla lingua la storia, le condizioni etiche, ideologiche e sociali dei partecipanti dellacomunicazione verbale. Il titolo del libro di Eco su esperienze di traduzione, Dire quasi la stessa cosa, ci sembra estremamente adatto a una riflessione sulla traduzione che si basi alla concezione dialogica del linguaggio.
Se la lingua è, quindi, interazione verbale tra i partecipanti della comunicazione, non esiste, nel dialogismo, il testo staccato dalla enunciazione concreta e taleconcetto di testo sarebee un esercizio di astrazione, secondo questa teoria. Tradurre un testo significa tradurre l’enunciazione concreta, dentro la quale si ha sia il processo di comunicazione che il prodotto di questo processo.
Nel contesto dei corsi di lingua italiana a studenti brasiliani, esistono peculiriaritá che riguardano la traduzione come pratica pedagogica: l’ insegnare atradurre dall’italiano al portoghese o dal portoghese all’italiano è una doppia sfida per professori che, parallelamente ad una teoria di lingua e traduzione, devono anche insegnare la lingua italiana, uno dei codici coinvolti nel processo di tradurre.
Uno studio approfondito della storia della didattica delle lingue moderne (cfr. Chagas, 1957; Silva, 1998) mostra che la concezione di lingua inquesta area si trasforma parallelamente allo sviluppo della linguistica come scienza.Prendiamo, per esempio, due momenti chiavi di questa storia: Il metodo Grammatica e Traduzione e L’ Approccio Comunicativo. La lingua è considerata come nomenclatura nella teoria che fa da base al “Metodo Grammatica e Traduzione”, che regna assoluto fino all’inizio del Novecento. Alla basi  dell  Approccio...
tracking img